Federico Omarini

Federico Omarini

Federico è Senior Key Account presso Cegos Italia e ha più di 10 anni di esperienza in ambito formazione manageriale e coaching. Specializzato in negoziazione, pianificazione aziendale, consulenza HR, coaching e vendite, la sua formazione include un Master in Management con focus in Business Administration.

La leadership gentile

     La leadership gentile

    Ogni giorno ci ritroviamo a dover fare delle scelte. La mole di informazioni a cui siamo soggetti, però, induce spesso il nostro cervello a servirsi di scorciatoie mentali, che possono influenzare erroneamente l’interpretazione della realtà e produrre errori di giudizio: sono i cosiddetti bias cognitivi. In questo scenario, quindi, diventa fondamentale per un leader far emergere

    Federico Omarini

    Come affrontare e superare le resistenze al cambiamento

     Come affrontare e superare le resistenze al cambiamento

    Nel corso della vita ognuno di noi si trova a dover fronteggiare alcuni cambiamenti. Sebbene molto spesso vengano gestiti in modo non consapevole, ad ogni modo vengono affrontati. Per questo è possibile prendere spunto da eventi passati o situazioni già viste, al fine di trovare ogni volta la motivazione necessaria per affrontare le continue sfide

    Federico Omarini

    L’influenza del singolo su un gruppo creato per raggiungere il successo

     L’influenza del singolo su un gruppo creato per raggiungere il successo

    Non molto tempo fa mi è capitato di assistere ad un evento in cui veniva mostrato un esperimento effettuato con 32 metronomi. Ammetto che non lo conoscevo, ma la metafora che lo paragonava alle dinamiche che si verificano all’interno di un team era lampante ed evidente. 32 metronomi erano stati posizionati su una superficie flessibile

    Federico Omarini

    Le opportunità del reverse mentoring

     Le opportunità del reverse mentoring

    Oggigiorno il livello di insicurezza percepita dai lavoratori rispetto al futuro sta crescendo sempre più, generando un effetto negativo determinato dalla diminuzione dell’engagement. Il “patto di reciprocità” tra individuo e aziende muta, così come il rapporto di lavoro, caratterizzato da prospettive di breve-media durata e da una continua rinegoziazione di carattere quasi esclusivamente economico. Il

    Federico Omarini

    Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

    Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti